Coopfond | Rebranding

categorie // Logo Redesign | Website Redesign
cliente // Coopfond
anno // 2021


In un’organizzazione complessa e di grandi dimensioni che sta elaborando un percorso per l’adozione di un nuovo progetto di identità visiva si deve partire da una consapevolezza: non sempre si dispone all’interno delle risorse umane portatrici di saperi ed esperienze per far fronte a tutte le necessità.
Contemporaneamente è innegabile come i dipendenti, i quadri, i dirigenti, conoscano meglio di chiunque altro la realtà interna: le eventuali rigidità delle gerarchie, i processi gestionali, le criticità che costituiscono eventuali limiti della struttura.
La consulenza, invece, fornisce quegli standard di professionalità che consentono un’ottimale operatività delle azioni di cui si necessita specie se, il ruolo del consulente, non è limitato
a quello di sporadico partner, ma si pone, come nel caso di Pazlab, anche come facilitatore nell’implementazione e nella messa a regime di nuove metodologie di utilizzo di alcuni strumenti di comunicazione (interna ed esterna).

Coopfond è una Società per azioni, il Fondo Mutualistico di Legacoop Nazionale con sedi a Roma e Bologna, un capitale sociale di 120.000 euro, 457 milioni di euro di patrimonio, un’organizzazione strategica per il movimento cooperativo italiano.
Per raggiungere l’obiettivo di far loro adottare una nuova identità visiva è stato necessario costituire un gruppo operativo misto fatto di personale interno e consulenti del nostro team.
Al gruppo, che si è sempre interfacciato con la Direzione Generale dell’organizzazione è stato affidato il compito di definire e descrivere con precisione le problematiche e le possibili soluzioni di comunicazione e ottimizzazione degli strumenti.

Il lavoro di progettazione si è poi spostato nel nostro studio dove abbiam analizzato i singoli strumenti utilizzati fino a quel momento e definito un percorso, sulla base delle indicazioni del gdl, per ottimizzare gli esistenti e crearne di nuovi.

Dunque abbiamo riprogettato l’identità di Coopfond andando a creare un modello capace di risolvere problemi aperti ma soprattutto in grado di interpretare il rinnovamento e l’innovazione in atto, nel movimento cooperativo, nell’organizzazione e nel nostro paese.